Susan a faccia in giù nella neve di Carol O’Connell – Recensione di HarpStar

Nuovo sistema di ricerca tramite personalizzata di google (cercherà solo nel nostro sito). Scrivete la parola e premete la lente di ingrandimento. Se vedete annunci pubblicitari scorrete.


Susan a faccia in giù nella neve è un thriller del 1999 di Carol O’Connell – 463 pagine

IL ROMANZO

Vengono rapite due bambine e l’episodio si ricollega al altri avvenuti in precedenza alle medesime modalità, i cui eventi sono messi in relazione al giorno di Natale, secondo un preciso rituale.

Dunque si tratta di un thriller, buona la struttura, decisamente avvincente, nessun particolare viene lasciato al caso.

Gli eventi si evolvono pagina per pagina tenendo il lettore sempre sulle spine, in ansia di conoscere la prosecuzione.

I MOTIVI PER CUI POTREBBE VALERE LA PENA LEGGERLO

  • Avvincente fino all’ultima pagina
  • Linguaggio molto semplice, nulla di tecnico
  • Scorrevole
  • Non è macabro né morboso

COSA NON VA

  • La fregatura si scopre solo alla fine. Gli elementi assurdi che compongono alcune parti del romanzo vengono sviluppati in tutta la trama, ma solo al termine ci si accorge che non stanno in piedi.
  • Susan è stata ritrovata a faccia in su non in giù! Sarà stato scelto quel titolo perché magari in italiano suona meglio, ma è una colossale contraddizione con il particolare espressamente riportato nel racconto.

COSA ANDREBBE MIGLIORATO

  • I tratti caratteriali dei personaggi non vengono approfonditi, si limitano a essere figuranti e stop; dopo la lettura nemmeno si ricordano più e questa mancanza di identificazione porta a confonderli finché non si sono ben assimilati i loro ruoli.
  • La trama salta di palla in frasca senza uno stacco, in pratica si legge il racconto di una determinata situazione in un definito contesto e ad un tratto inizia un altro discorso relativo ad eventi paralleli. Sicuramente la mancanza di interlinea di separazione è un errore di impaginazione del formato ebook.
  • L’ostacolo principale che crea le difficoltà alla risoluzione del caso e attraverso cui la trama gira intorno, è una motivazione alquanto fragile: ovvero lo psichiatra che ha in cura il cattivone si rifiuta di fornire le sue generalità perchè vincolato al segreto professionale. Secondo me l’autrice, consapevole di questa sciocchezza, per meglio sembrare verosimile, calca la mano ripetendo in ben quattro passaggi la descrizione che questo tizio sarebbe un gentiluomo all’antica legato alle convinzioni personali. Ma per favoreeeeee ….. questo impedimento è una vera scemenza che non sta in piedi!
  • L’ultima cavolata riguarda il racconto incentrato su una delle due bambine vittime del rapimento: alla conclusione del romanzo si viene a scoprire una situazione estremamente assurda.

IN DEFINITIVA

Peccato che i punti forti del romanzo siano stati sminuiti dagli intrecci; poteva uscirne un ottimo thriller se non affondasse su particolari astrusi.

Potrebbe piacere per l’alta tensione

Potrebbe non piacere perchè poco plausibile su punti fondamentali



link non funzionante? Segnalalo . Segnalazione Link Non funzionante IMPORTANTE: Quando viene inserito un nuovo libro, ci possono volere fino a 24 ore affinché il download sia disponibile. Evitate di aprire ticket prima di 24 ore

Per maggiori informazioni su Libri.me leggere il Disclaimer. Qualora fosse necessario richiedere la rimozione di uno o più contenuti potete usare la pagina disclaimer oppure la pagina dedicata al Dmca

Nuovo sistema di ricerca tramite personalizzata di google (cercherà solo nel nostro sito). Scrivete la parola e premete la lente di ingrandimento. Se vedete annunci pubblicitari scorrete.



IMPORTANTE METTETE MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA Vi chiediamo solo questo piccolo favore, in cambio vi facciamo scaricare migliaia di libri.

TI È PIACIUTO QUESTO LIBRO? LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.