Fiori sopra l’inferno di Ilaria Tuti – Recensione di HarpStar

Nuovo sistema di ricerca tramite personalizzata di google (cercherà solo nel nostro sito). Scrivete la parola e premete la lente di ingrandimento. Se vedete annunci pubblicitari scorrete.


Fiori sopra l’inferno  è il libro d’esordio di Ilaria Tuti; prima edizione 2018, appartiene al genere thriller

IL ROMANZO

IMPORTANTE METTETE MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA Vi chiediamo solo questo piccolo favore, in cambio vi facciamo scaricare migliaia di libri.

Il racconto è ambientato in due diversi periodi tra due luoghi poco distanti:

1978, Austria, ci troviamo in un orfanotrofio nella cui ruota degli esposti vengono abbandonati i neonati che riceveranno unicamente le cure indispensabili; in segreto sono oggetto di misteriosi esperimenti in cui vengono privati di qualsiasi esternazione di tipo affettivo o identificativo, rimanendo segregati nei loro lettini per poi venire smistati in altri orfanotrofi.

Tempo presente: Travenì, un paesino delle Dolomiti, dove avviene quello che sembra un omicidio ed altre inspiegabili aggressioni.

Chi è l’ombra che si aggira nei boschi tra le vicine montagne innevate? Cosa c’entrano i bambini? Cos’è successo in passato da essere così determinante anche per  il presente?

Si tratta di un thriller psicologico che va sapientemente ben oltre il classico schema.

La struttura è accurata ed originale, la vicenda è singolare e molto ben delineata. Lo stile è ricco e le parti descrittive diffuse in tutto il romanzo non risultano  eccessive, anzi sono molto evocative, consentendo di entrare in simbiosi con il luogo.

Privo di colpi di scena è comunque molto molto avvicente; il racconto, i personaggi, la delicata  ed allo stesso tempo forte intensità con cui vengono sviluppati, li fanno rimanere tutti impressi nella mente.

 I MOTIVI PER CUI POTREBBE VALERE LA PENA LEGGERLO

  • Avvincente
  • Personaggi intensi
  • Profondo
  • Non è morboso

COSA NON VA

  • Non apprezzarlo

COSA ANDREBBE MIGLIORATO

  • E’ perfetto così

IN DEFINITIVA

Questo romanzo è una scoperta, una novità al classico clichè a mio parere molto ben riuscita; nulla appartiene ai classici luoghi comuni del genere, non è il solito trionfo della giustizia sul cattivo di turno ma un’approfondita ricerca dell’origine del male.

Il colpevole non diventa solo da condannare ma da capire scavando nel suo passato da cui evincono le ragioni del suo comportamento estremo; una perfetta elaborazione che porta il carnefice a divenire a sua volta vittima.

Persino l’insopportabile Commissario Teresa Battaglia si fa amare nonostante il pessimo carattere; come su tutta la linea del romanzo, i motivi non vengono espressi direttamente, la sua personalità va invece conosciuta, approfondita, andando oltre le apparenze.

Ben congeniato, un thriller che scava nella profondità dell’animo umano. Un libro che lascia il segno e si ricorda a lungo.

Potrebbe piacere a chi vuole sperimentare un genere thriller alternativo molto ben costruito

Potrebbe non piacere a chi proprio non sopporta le parti descrittive

 

 

 



link non funzionante? Segnalalo . Segnalazione Link Non funzionante IMPORTANTE: Quando viene inserito un nuovo libro, ci possono volere fino a 24 ore affinché il download sia disponibile. Evitate di aprire ticket prima di 24 ore

Per maggiori informazioni su Libri.me leggere il Disclaimer. Qualora fosse necessario richiedere la rimozione di uno o più contenuti potete usare la pagina disclaimer oppure la pagina dedicata al Dmca

Nuovo sistema di ricerca tramite personalizzata di google (cercherà solo nel nostro sito). Scrivete la parola e premete la lente di ingrandimento. Se vedete annunci pubblicitari scorrete.



IMPORTANTE METTETE MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA Vi chiediamo solo questo piccolo favore, in cambio vi facciamo scaricare migliaia di libri.

TI È PIACIUTO QUESTO LIBRO? LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.